mercoledì 11 marzo 2015

Un'azienda ecobiodermocompatibile: Hino Natural Skincare

Oggi voglio presentarvi un'azienda che reputo davvero seria, professionale e attenta. Ho potuto conoscerla meglio grazie alle presentazioni della Dott.ssa Mikol Bettela, del servizio tecnico scientifico del brand, e del Dott. Antonio Mazzucco, cosmetologo, che ho potuto seguire all'evento organizzato dall'azienda e di cui vi riporto le informazioni salienti.

Hino Natural Skincare è un'azienda di dermocosmesi. Nasce dall'esperienza di un'impreditoria italiana già altamente specializzata in nutraceutica e fitoterapia, fa infatti parte del gruppo Green Remedies che distribuisce anche Nature's Bounty e Blush Flower. 


Si ispira alla perfezione della natura raffigurata dalla bellezza di un'opera d'arte. Per rappresentarsi sceglie infatti un'opera di Gianni Cagnoni che vede protagonista una magnolia, simbolo di purezza per i monaci buddisti cinesi e testimone dell'immenso potere della natura per il contrasto fra la forza del suo arbusto e la fragilità dei suoi fiori.


Philosophy
Il nome riassume un po' quella che è la filosofia del brand. Hino è difatti un acronimo: sta per High Intelligence Natural and Organic


1. High
Il contenuto qualitativo che contraddistingue questa linea dermocosmetica è elevato. L'azienda pratica una selezione rigorosa delle materie prime e garantisce un alto utilizzo di attivi perfomanti. 
Dietro ci sono vari test di tollerabilità. I prodotti sono dermatologicamente testati con patch test e con test di irritazione cumulativa cutanea in vitro: si prevede la valutazione del potenziale irritante del prodotto tramite modelli di epidermide ricostituita che sono in grado di svolgere una funzione barriera adeguata e del tutto simile a quella che la cute svolge in vivo. In vitro viene anche effettuata la valutazione del potenziale irritante a livello oculare su un modello di tessuto EpiOcular (un tessuto epidermico ricostituito di derivazione umana privato dello strato corneo). Infine i prodotti sono testati al nichel e al glutine.

2.Intelligence
Intelligente è la combinazione degli attivi che garantisce formulazioni di gran pregio e texture ottimali. Alla base di ogni formulazione c'è una miscela ricca di costituenti attivi: vitamine, antiossidanti, oli, burri ed estratti vegetali glicerici ottenuti tramite innovativi processi enzimatici.
Brevetto aziendale l'esclusivo complesso gemmalife


La gemma è la parte più vitale della pianta, per questo Hino ha deciso di inserire nella formulazione dei suoi prodotti una combinazione specifica di gemmoderivati per poter dare una risposta cosmetica mirata. In particolare sono state scelte 8 piante:

  • Abete bianco, dall'azione remineralizzante
  • Quercia, dalle proprietà tonificanti
  • Faggio, ad azione congestionante e tonificante
  • Ribes Nero, lenitivo e calmante
  • Limone, astringente
  • Frassino, dall'azione depurativa
  • Sequoia Gigante, in grado di contrastare l'invecchiamento
  • Tiglio argentato, lenitivo e calmante 
In base al tipo di pelle a cui è destinato il prodotto vengono scelti i gemmoderivati più indicati.

3. Natural
Il cosmetico 100% naturale non esiste, Hino garantisce il 99% di derivazione naturale. Un risultato non da poco. Inoltre il contenuto di oli e burri vegetali è davvero elevato (fino al 45%) per assicurare il corretto equilibrio idrolipidico cutaneo.
L'attenzione per la natura non si ferma solo agli ingredienti ma si estende anche al packaging, totalmente riciclabile.

4. Organic
Tutta la linea Hino Natural Skincare è certificata Eco Bio dall'Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale ICEA, che oltre alle formulazioni valuta anche la presenza di diciture e loghi conformi al suo disciplinare. La scelta di richiedere una certificazione esterna è dovuta al voler essere trasparenti con il consumatore e fornirgli sicurezza, garanzia e tutela.


ICEA ha premiato Hino con il premio internazionale Valu-Cert, prima edizione, Qualità Totale per aver ottenuto i migliori risultati di controllo sia sul prodotto finale che sull'intera filiera produttiva.


Possiamo quindi sintetizzare con quest'immagine i pilastri dell'azienda.


Linea Hino Natural Skincare
E' la linea ecobio del brand, certificata ICEA. L'attenzione viene data non all'età ma bensì al tipo di pelle. Al momento presenta 16 referenze:
Detersione:
-Gentle Nutra Milk, detergente per pelli secche e sensibili
-Combination Cleansing Lotion, detergente per pelli normali e miste
-Hamamelis Active Eye Cleanser, struccante occhi
-Tonic Balancing Fluid, tonico per tutti i tipi di pelle
Trattamenti viso quotidiani:
-Gentle Cream, crema viso per pelli sensibili
-Hydro Nutra Cream, crema viso idratante
-Silk Balancing Cream, crema viso per pelli miste
-Nightly Dream Complex, crema notte
Trattamenti viso periodici:
-New Glow Scrub, esfoliante viso
-Radiance Face Mask, maschera viso purificante
Trattamenti anti-ageing:
-Rejuvenation Cream, crema viso/collo anti-età
-Q-Supreme Serum, siero anti-età
-Essential Eye Cream, crema contorno occhi anti-età
Trattamenti corpo:
-Pure Intimate Cleanser, detergente intimo
-Reinassance Body Cream, crema corpo
-Velvet Touch Cream, crema mani


Vorrei parlarvi un attimo dei prodotti per la detersione, gli unici di cui non ho il campioncino di prova (di tutti altri vi parlerò meglio una volta usati). Se la pelle viene lavata con tensioattivi aggressivi la percentuale di lipidi (il sebo ed il "cemento" che tengono legati i "mattoncini" che compongono l'epidermide) che viene eliminata nella fase di detersione aumenta. Non solo, anche l'NFM (ovvero il fattore di idratazione cutanea, una miscela e derivati di aminoacidi, sali generati dall'idrolisi della proteina filaggrina + urea in grado di trattenere l'acqua e prevenire screpolature e desquamazione cutanea) viene spazzato via. Perciò la pelle dopo l'uso di tensioattivi aggressivi risulta priva delle sue difese idratanti e più vulnerabile alle aggressioni microbiche esterne. 
Per questo Hino utilizza solo tensioattivi delicati, preferendo ad esempio il latte detergente (emulsione fluida che ha un impatto meno destrutturante non solubizzando i lipidi ma emulsionandoli) al sapone, non inserendo alcool nel loro tonico e rendendo il ph dello struccante occhi vicino alla neutralità per essere compatibile con la congiuntiva.

Per quanto riguarda la componente lipidica dei prodotti Hino ha scelto di usare precursori dei lipidi che sono normalmente presenti nel corpo lamellare, come ad esempio miscele di colesterolo, ceramidi, acidi grassi, oli, burri ed estratti vegetali, che possono migliorare l'omeostasi della barriera cutanea. Rispetto ai lipidi non fisiologici (come i petrolati o la lanolina che possono agire molto rapidamente ma solo parzialmente e apportano inoltre vari svantaggi) essi vengono trasportati tramite lo stato corneo verso lo strato granuloso. Andando maggiormente in profondità riescono a mescolarsi con il pool di lipidi endogeni e ristabilire quindi in modo totale la normale permeabilità della barriera lipidica cutanea.

Un ingrediente ricorrente in tutti i prodotti della linea è il pino marittimo francese, dalle numerose proprietà elasticizzanti, antimacchia, antiossidanti e cicatrizzanti.
Il picnogenolo ha infatti un legame selettivo con il collagene e l'elastina, riesce a neutralizzare i radicali liberi e contribuisce quindi a proteggere la pelle dallo stress e dai danni causati dalle scottature solari e dal fotoinvecchiamento, inibendo la melanogenesi riduce l'iperpigmentazione della pelle, migliora il microcircolo cutaneo favorendo un miglior apporto di ossigeno e nutrienti che facilitano l'idratazione cutanea e eliminano le scorie, ha azione antinfiammatoria e antiossidante favorendo la rigenerazione sia della vitamina C che della vitamina E.

La conservazione del prodotto è data dal packaging airless, che non permettendo il contatto con l'aria (nonché con le mani) minimizza il rischio di contaminazione, e dai conservanti. Indispensabili per preservare adeguatamente un prodotto rappresentano l'1% restante non naturale. I conservanti utilizzati sono comunque ammessi dal disciplinare ICEA e compatibili con la filosofia ecosostenibile.

Linea Hino Pro
Technology into Tradition riassume l'essenza di questa linea, dove le proprietà tradizionali degli ingredienti si fondono con tecnologie cosmetiche performanti per la creazione di dermocosmetici d'eccellenza. Non è certificata ICEA.


Al momento presenta un'unica referenza: l'olio supremo Hp (Hino High Performance) in cui le tradizionali proprietà dell'olio di argan si fondono con la tecnologia del silicio favorendo un'attività idratante, tonificante e levigante a livello cutaneo.


Anche lui brevetto aziendale, il silicio è una sostanza naturalmente presente nella nostra pelle, è infatti contenuto in grandi quantità nella cute giovane. Progressivamente con il passare dell'età però la percentuale di silicio nella pelle decresce e ciò contribuisce a far comparire sul volto i segni dell'invecchiamento cutaneo. In questo prodotto il silicio è in forma pro-attiva, è micronizzato, stabilizzato, legato all'alcol oleico che lo rende liposolubile e ne permette il miglior assorbimento cutaneo e viene veicolato e potenziato dall'olio di argan biologico. 
Come agisce il silicio?
Una volta applicato sulla pelle grazie all'azione di particolari enzimi cutanei (esterasi) dalla forma pro-attiva passa a quella attiva e va a svolgere la sua azione anti-age. Promuove la formazione di collagene ed elastina, rende il tessuto connettivo cutaneo più elastico, contrasta la formazione di rughe d'espressione e gravitazionali, idrata, crea struttura ed elasticità e promuove una rigenerazione epiteliale veloce fin dagli strati più profondi.


I risultati sono schematizzati in quest'immagine.


Questi dati sono validati da test strumentali (non di valutazione soggettiva) di studio in vitro, di cutometria e con con scanner cutaneo Derma TOP Blue. Grazie a questi test si è potuto vedere il miglioramento della pelle a livello di vitalità cellulare, elasticità e levigatezza e la diminuzione della profondità delle rughe. Da questi risultati  hanno tratto i dati numerici inseriti nel volantino.
Hino tiene molto al fatto che tutto quello che viene riportato a livello pubblicitario sia provato e confermato dai test strumentali in modo da non dare promesse false al consumatore. Per citare una frase del Dott. Mazzucco per loro è importante che "dietro la comunicazione ci sia la scienza".

L'olio supremo HP può essere utilizzato sia da solo che aggiunto in gocce ad altri prodotti di skincare. Oltre che per il viso va bene anche sia per il corpo che come impacco pre-shampoo per i capelli trattati o secchi.

Attenzione alla Green Chemistry
I cosmetici ecodermocompatibili devono essere sostenibili nel loro intero ciclo produttivo ma anche sicuri nell'uso, efficaci nelle loro funzioni, gradevoli e scientificamente razionali. Per questo Hino si rivolge ad una chimica "amica", verde, per la progettazione e produzione di processi chimici efficienti ed efficaci per favorire uno sviluppo sostenibile. E' un'opportunità per introdurre nuovi ingredienti non esclusivamente di derivazione vegetale ma maggiormente compatibili sia con il derma che con l'ambiente.
La Green Chemistry è una branca della chimica cosmetica che fonde insieme empiria, scienza etica e qualità. Non promette miracoli ma unisce principi attivi efficaci, molecole sostenibili, nel rispetto della pelle e dell'ambiente. Su questo si basa la partnership fra Hino Natural Skincare e Skineco.


I prodotti Hino sono cruelty-free.


Reperibilità
Al momento i prodotti sono reperibili soltanto in alcune farmacie, parafarmacie ed erboristerie dove spesso vengono organizzate dalle consulenti delle prove prodotti per i clienti. Potete cercare qui il punto vendita più vicino a voi. Personalmente spero che vengano distribuiti anche in qualche bioprofumeria.
                                                                 
Spero di esser riuscita a condensare tutte le informazioni che ho su quest'azienda in modo chiaro e ordinato. Ovviamente se avete delle domande, non vi è chiaro qualcosa o altro basta che me le poniate nei commenti, tramite pagina Facebook o come preferite. Vi lascio il link al loro sito e alla loro pagina Facebook dove potete trovare tutte queste informazioni e altre ancora.
Vi anticipo che prossimamente verranno lanciate altre tre nuove referenze.

Man a mano che provo i vari prodotti vi faccio i post di prime impressioni/review con tutti i dati a loro relativi.
A presto quindi con i prossimi post.


Lily

"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo" Gandhi

0 commenti:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento, il vostro riscontro è molto prezioso! :D
Ti chiedo cortesemente di non lasciare spam e di usare un linguaggio consono ed educato. Tutti i commenti che non rispettano questi due punti verranno automaticamente cancellati.

 

Copyright @ 2013 Breakfast at Lily's.