lunedì 1 settembre 2014

[Review] Linea Alkemilla Natural Sun

Mi sarebbe piaciuto potervi parlare di questa linea molto prima e non ad estate finita. Purtroppo però qua al nord l'estate quest'anno si è fatta desiderare ed ho avuto bisogno di maggior tempo per provare bene questi prodotti. Comunque, meglio tardi che mai si suol dire...per cui cominciamo!



Vi avevo già presentato la linea Alkemilla Natural Sun in questo post. Per le descrizioni, le quantità, i prezzi e le info generiche a riguardo leggete lì. Qua troverete soprattutto come mi sono trovata e le mie considerazioni d'uso.

Il primo prodotto di cui vi parlo è la

Crema solare protezione alta 50+


Ho utilizzato questa crema sia come solare al mare ma anche come normale crema viso giorno. Ho una pelle molto chiara, sono fototipo 2, sensibile e con couperose per cui generalmente da maggio ad ottobre (a seconda del tempo) preferisco proteggerla quotidianamente anche in città dai raggi nocivi.
Ha un buonissimo profumo di monoi ed è resistente all'acqua. Si può usare per viso e corpo ed è adatta anche per i bambini. Ha una consistenza morbida, si stende ed assorbe facilmente, lascia la pelle liscia e profumata. Non ho riscontrato nessun problema: non unge, non fa sudare, non lucida né altro, nemmeno quando abbondavo con la quantità. E' senz'altro più comoda rispetto ad una crema con solo filtri naturali, sia per la resa sulla pelle (niente scie, facile da spalmare...) sia perché è resistente all'acqua. Con la mia vecchia crema solare a filtro fisico (Fitocose, trovate la recensione qui) per avere una protezione adeguata dovevo rispalmarla sempre dopo un bagno, una rinfrescata o una forte sudata per cui in pratica almeno 5/6 volte durante la giornata. Con questa invece è bastato metterla 2/3 volte indipendentemente dai bagni. Anche sul viso mi sono trovata meglio perché una volta assorbita era come non aver messo su nulla, quella Fitocose invece mi rimaneva più pesante. Non mi dilungo oltre sulle differenze, anche perché ho in mente un post specifico a riguardo, ognuna ha i suoi pro e contro ma comunque se cercate una protezione comoda e leggera questa fa per voi. Non ho avuto nessun problema neanche a livello di scottature e/o eritemi, irritazioni, ha protetto molto bene ed ho pure preso colorito.




Trovate la scheda tecnica, dove potete leggere l'inci, i consigli d'uso, le avvertenze, il prezzo ecc, qui.

Il secondo prodotto è lo stick

Concentrato protettivo 50+



L'ho usato principalmente al mare sui miei parecchi nei e sulle macchioline post brufolo che ho sul viso. Ricordo che è un prodotto concentrato per proteggere nei, macchie, cicatrici e tatuaggi. Rispetto agli altri prodotti con profumazione cocco-monoi questa la trovo un filo più mielata. 
Ne basta una micro puntina, quando si spalma riesce a coprire una vasta area di pelle. Ha un piccolo beccuccio allungato per favorire l'applicazione localizzata.



E' leggermente più pastosa rispetto alle altre creme della linea. Una volta assorbita alla vista non si nota nulla di particolare, al tatto invece sembra di avere una sottile pellicola trasparente che ricopre la zona. Anche lui è resistente all'acqua, adatto per corpo, viso e bambini. E' uno dei due prodotti di questa linea che non mi ha entusiasmato più di tanto e che non ricomprerei. Più che altro non ho reali esigenze per usarlo, lo trovo più indicato in caso di tatuaggi, cicatrici e/o macchie estese o problematiche come i melasmi. In caso contrario penso che la protezione 50+ sia già di per sé sufficiente. 



Trovate la scheda tecnica, dove potete leggere l'inci, i consigli d'uso, le avvertenze, il prezzo ecc, qui.

Tocca ora ad un prodotto che ho amato ed odiato allo stesso tempo, la 
Lozione abbronzante e rinfrescante



Al mallo di noce ed hennè, rinfresca il corpo durante l'esposizione e accelera l'abbronzatura. Ha un profumo particolare ma davvero molto buono. In pratica questi sono gli aspetti positivi. E' davvero piacevole spruzzarselo, rinfresca realmente. E' vero anche che abbronza, non ho mai avuto una pancia così marroncina come quest'estate con l'uso di questo prodotto. Per me è davvero un record, essendo fototipo 2 non mi abbronzo praticamente mai! Se funziona così su di me posso solo immaginare quanto possa intensificare il colore su chi parte già da un fototipo più alto ed è più incline all'abbronzatura. In parte ho riscontrato la cosa sul mio fidanzato e sul suo amico che sono diventati proprio marroni. Non ha alcun fattore di protezione, è da usare quindi in combinazione con la crema solare.
Perché l'ho anche odiato? Innanzitutto ci ho messo un'ora piena a capire come farlo funzionare. Ha un packaging funzionale ed intelligente, nel senso che subito sotto lo spruzzino c'è una piccola levetta che va a bloccarlo facendo quindi da sicura. Ho apprezzato davvero tanto questa cosa, trovo sia un meccanismo 
ottimo per quando lo si deve trasportare in borsa o in valigia.



Il problema è che pure dopo averlo sbloccato (è molto semplice, basta girarlo) il prodotto non fuoriesce. Credevo fosse difettoso lo spruzzino ma avendo sentito che anche parecchie altre persone avevano avuto difficoltà ho continuato a provare, provare e riprovare. Sia a confezione "intera" sia svitando lo spruzzino e provando da solo. Ho visto quindi che in pratica spruzzava se premuto tutto (perdonatemi sono davvero pessima nelle spiegazioni), peccato però che una volta avvitato non riuscivo ad arrivare fino in fondo perché si fermava una volta arrivato contro la confezione. Ho provato a spruzzarlo non avvitandolo completamente ed è andato. Da allora ha funzionato anche da avvitato, ma che fatica! Una volta al mare ho notato che la maggior parte delle volte andava perfettamente, altre invece non spruzzava bene ma fuoriusciva prodotto liquido. Ora probabilmente sono impedita io ma consiglierei all'azienda di rivedere lo spruzzino e farlo più "a prova di scemo".
Altra cosa che personalmente non mi è piaciuta è la consistenza sulla pelle. Se lo spruzzate una volta e poi prima di riapplicarlo lo sciacquate via ad esempio con un bagno non c'è problema, se invece lo spruzzate più volte di seguito senza aver lavato via l'applicazione precedente lascia una fastidiosa sensazione di appiccicaticcio. E' una cosa soggettiva, il mio fidanzato ad esempio non l'ha riscontrata. 

Ricapitolando quindi funziona, rinfresca ed abbronza, ma al contempo ha dei difetti che ne rendono l'utilizzo lievemente spiacevole.
Trovate la scheda tecnica, dove potete leggere l'inci, i consigli d'uso, le avvertenze, il prezzo ecc, qui.


Bagnodoccia rinfrescante



Con estratti di menta ed eucalipto, contiene anche mallo di noce ed hennè per questo facilita la tenuta dell'abbronzatura e ne coadiuva una colorazione uniforme e dorata. La profumazione è decisamente fresca, la consistenza ricorda quella di un gel fluido ed è di color giallino. Ne basta poco e fa parecchia schiuma. Deterge bene ed è piacevole da utilizzare sia dopo l'esposizione che in generale durante il periodo estivo e caldo in quanto lascia subito sulla pelle una sensazione di freschezza. Avete presente la sensazione delle salviettine intime chilly? Ecco, una cosa più lieve ma simile.
Vorrei aprire una piccola parentesi riguardo all'hennè, contenuto sia in questo prodotto che in quello prima. Ultimamente si sente un gran parlare sui suoi benefici a livello di abbronzatura, vorrei farvi riflettere però sull'enorme differenza fra l'usare dei prodotti in cui esso è contenuto, studiati appositamente da professionisti che hanno testato la giusta quantità e la giusta formula, ed invece fra il fare la pappetta di hennè e spalmarsela addosso. Io ve lo sconsiglio caldamente, piuttosto affidatevi a prodotti già fatti come questi.
Trovate la scheda tecnica, dove potete leggere l'inci, i consigli d'uso, le avvertenze, il prezzo ecc, qui.


Last but not least, il
Latte doposole



Anche lui profuma di monoi, ha una consistenza leggera e fluida. Si spalma ed assorbe subito, lascia la pelle morbida, vellutata e profumata. Lenisce ed idrata dopo l'esposizione. Contiene molti principi attivi idratanti, restituivi e calmanti come olio di mandorle dolci, olio di cocco, burro di cacao, estratti di aloe, altea, malva e semi di lino e fitosteroli di ravizzone. Mi sta piacendo parecchio, lo uso anche sul viso e non mi crea alcun problema.



Trovate la scheda tecnica, dove potete leggere l'inci, i consigli d'uso, le avvertenze, il prezzo ecc, qui.

In generale la linea mi è piaciuta molto, promuovo a pieni voti tre prodotti (crema solare, latte doposole e bagnodoccia), uno lo promuovo per quanto riguarda resa e funzionalità ma non lo ricomprerei solo in quanto troppo specifico per le mie "non esigenze" (concentrato protettivo) ed un solo prodotto lo considero una buonissima idea con alcuni aspetti da rivedere (lozione abbronzante). Mi sento quindi di consigliarla a chiunque cerca una linea solare funzionale, pratica e profumata. Ricordo che non sono prodotti completamente biodegradabili, in quel caso dovete optare su marche che utilizzano solo filtri fisici.
Specifico che ho ricevuto questi prodotti in collaborazione, per cui gratuitamente dall'azienda. Ciò non ha condizionato in alcun modo il mio pensiero e quello che avete letto è, come sempre, una recensione del tutto sincera basata sulle mie personali opinioni dopo l'utilizzo. 

Voi che solari avete usato quest'estate? 



Lily

"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo" Gandhi

0 commenti:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento, il vostro riscontro è molto prezioso! :D
Ti chiedo cortesemente di non lasciare spam e di usare un linguaggio consono ed educato. Tutti i commenti che non rispettano questi due punti verranno automaticamente cancellati.

 

Copyright @ 2013 Breakfast at Lily's.