sabato 2 novembre 2013

Pelle con couperose? Aiutiamola! =)

Oggi voglio parlarvi di una problematica della pelle e di come tenerla a bada: la couperose.

Cos'è?

Per couperose si intende un'inestetismo cutaneo causato dalla vasodilatazione del microcircolo sottocutaneo. 
In pratica in questo caso i capillari sanguigni sono particolarmente fragili e porosi, ciò gli fa perdere elasticità e li porta a dilatarsi fino a formare l'inestetismo che si manifesta con chiazze rossastre e venature. 
Il problema è solo estetico, non patologico fortunatamente. 
Se sospettate di soffrirne vi consiglio di appurarvene con una visita dermatologica perché potrebbe trattarsi anche di altro come dei semplici rossori o di rosacea. Sebbene colpisca solo a livello estetico è bene non trascurarla, sia per limitare il rischio che si trasformi in altro sia per arginare il più possibile il problema che se vasto può diventare anche psicologico. Chi ne soffre, infatti, è spesso osservato o preso in giro e ciò può portare ad avere problemi di autostima, a cercare di nascondere il più possibile questa problematica vergognandosene e sentendosi a disagio. 

Spesso mi sono sentita dare dell'ubriacona -ed io sono astemia- solo perché molto rossa in viso e per anni uno dei miei soprannomi fu Rudy, da Rudolph la mitica renna di Babbo Natale.
Di chi sto parlando?? Se non lo conoscete eccovi un video 
che vi spiega la sua storia. 
Vi anticipo che è assolutamente amatoriale e di pessima qualità, ho filmato con il cellulare la televisione mentre andava una delle mie videocassette di quando ero piccolina. Purtroppo non ne ho trovati già pronti in internet con quest'esatta canzone e alla fine mi son detta che ciò che contava era audio e parole, e questi ci sono.
Per chi invece la conosce, cantiamola insieme! 



Come avrete visto io e Rudolph abbiamo molto in comune dato che il mio naso talvolta era così rosso che sembrava brillasse e dato che anche lui veniva schernito dalle altre renne per questo.
La nostra triste storia però ha un lieto fine: nel suo caso diventa l'aiutante numero uno di Babbo Natale, nel mio ho finalmente trovato la giusta routine per tenerla a bada.


Rimedi
Prima di tutto va detto che essendo la couperose un problema vascolare non può guarire con prodotti cosmetici, con quelli possiamo solo attenuarlo e prevenire nuove insorgenze.
La mia colpisce particolarmente guance e naso, per l'appunto, ed inoltre presenta dei capillari rotti sulla zona mandibolare. E' di tipo invernale, ovvero l'inestetismo si enfatizza nelle stagioni fredde.
In passato ho provato numerosi rimedi farmaceutici prescrittimi dal dermatologo ma i risultati ottenuti furono decisamente scarsi. Poi ho imparato finalmente come trattarla. Da qui la decisione di scrivere questo post, così sebbene la vostra sia una forma diversa magari riuscite comunque a trovare i miei stessi benefici. Vi darò consigli generali a cui farò seguire a scopo del tutto esemplificativo quali prodotti uso personalmente. Tenete buoni i consigli generali e applicateli a qualunque brand o cosmetico preferite usare.


Detersione
Per la detersione vige la regola della delicatezza. Vietati assolutamente tutti i trattamenti aggressivi per cui no alle pulizie professionali.
Usate ciò che più trovate comodo fra latte detergente, sapone, gel, altri detergenti e fate seguire il tonico. Prediligete prodotti contenenti ingredienti dall'azione calmante, lenitiva, decongestionante e antinfiammatoria come camomilla, bisabololo, azulene, calendula, malva oppure dall'azione rinforzante come centella asiatica, rusco, mirtillo, ippocastano.
Ad esempio, personalmente preferisco il latte detergente e mi piace alternare fra mandorle, azulene (quest'ultimo non lo vedete in foto perché ho già riportato indietro il vuoto), hamamelis e mirtillo.




Cura e creme
Con la couperose la pelle deve sempre essere ben protetta dagli agenti esterni quali sole, freddo, smog, intemperie. Anche in questo caso evitate prodotti aggressivi, la pelle affetta da questo inestetismo è infatti molto delicata e prodotti simili vanno solo ad irritarla danneggiandola e provocandole una maggiore sensibilizzazione. Prediligete le sostanze dette sopra, ovvero centella asiatica, amamelide, rusco, mirtillo, ippocastano, che vanno a stimolare la microcircolazione e hanno un'azione rinforzante sui capillari. 
Ad esempio, dopo la detersione sono solita usare un siero protettivo al rusco come base tutto l'anno.



Scelgo invece le creme in base alla stagione: in estate come dicevamo è importantissimo proteggere la pelle dall'azione del sole per cui uso tutti i giorni, pure in città, una crema solare. 
In primavera non avendo particolari problematiche preferisco lasciarla riposare e quindi o usare solo il fluido base o accompagnarlo con creme idratanti molto leggere. 
In autunno/inverno infine uso una crema specifica all'ippocastano che sappia svolgere una doppia azione: proteggere la pelle dal freddo e al contempo tenere sotto controllo la couperose.



Uso questa routine da quasi due anni e così facendo ho ottenuto ottimi risultati: i rossori si sono visibilmente attenuati e non sono comparsi altri capillari rotti. E' da un bel po' che non vengo più chiamata Rudy :)

Altri consigli: evitate vapori, maschere o trattamenti ad azione scaldante, limitate l'uso di alcool e caffè, adottate in generale un'alimentazione varia e adeguata.

Un buon trucco aiuta molto ovviamente ma quello che personalmente vi consiglio è di cercare di migliorare la situazione alla base in modo da non dover sempre ricorrere al make up per coprirla. Pure senza trucco i miei rossori non si notano perché fermati dall'azione dei giusti cosmetici. Anche in questo ambito van preferiti prodotti non aggressivi, io mi trovo benissimo con il make up minerale o biologico.

Spero che questo post vi sia utile e se ne soffrite fatemi sapere se vi va come la vivete, che prodotti usate. Vi hanno mai dato soprannomi a riguardo?





Lily

"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo" Gandhi

8 commenti:

  1. Non ho questo problema, però ogni tanto mi affiorano delle venuzze rosse attorno al naso...grazie per i tuoi preziosi consigli <3

    RispondiElimina
  2. Cio Lily
    nel nostro blog c'è un piccolo pensiero per te, passa quando vuoi ;)
    un abbraccio
    Malva e Romula

    RispondiElimina
  3. io riesco a gestirla coprendola bene con il fondotinta e farla scambiare blush! mi dicono sempre che come metto il blush non l omette nessuno ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero! il vantaggio è non avere bisogno del blush, ce lo abbiamo incorporato ahahaha

      Elimina
  4. Per alcuni è una vera e propria ossessione mentre altri non sanno nemmeno cosa sia...io mi sn un po' informata e ti consiglio questo test: innanzitutto spiega cosa sia esattamente la couperose e poi dà molte informazioni utili, a seconda del tuo caso, su come curarla http://goo.gl/wW30jV

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il link. Personalmente ormai so la risposta a tutte le domande elencate e ormai anche come tenere a bada la mia, ma magari può tornare utile a chi legge questo post :)

      Elimina

Grazie per il tuo commento, il vostro riscontro è molto prezioso! :D
Ti chiedo cortesemente di non lasciare spam e di usare un linguaggio consono ed educato. Tutti i commenti che non rispettano questi due punti verranno automaticamente cancellati.

 

Copyright @ 2013 Breakfast at Lily's.