sabato 12 ottobre 2013

[Food] Miam o fruit

Oggi parliamo di Miam o fruit, ovvero in pochissime parole di una colazione speciale creata da France Guillain
Speciale perché apporta molti benefici su pelle, capelli, sulla linea ma anche e soprattutto sulla salute.

Ci sono solo due regole fondamentali: 
seguire alla lettera la ricetta, senza alcuna variazione, e mangiare lentamente.
Il tutto può sembrare complesso ma in realtà è abbastanza semplice. 
Si tratta di un pasto a base di frutta, semi e oli. Nello specifico vi occorre:

  • Mezza banana; va schiacciata con una forchetta finché diventa quasi liquida e cambia colore, ciò perché così facendo si ossida e passa dalla fase di amido a quella di proteina vegetale diventando più facilmente digeribile. Va a fare da base al vostro miam o fruit ed è un frutto davvero ricco di proprietà: è ricca di potassio utile per cellule, tessuti e ossa, fornisce serotonina, ripara la flora intestinale e aiuta a mantenere gli oli in emulsioni fino all'intestino.
  • Tre tipi diversi di frutta; oltre alla banana (per cui in totale avrete 4 frutti: la banana e i tre a vostra scelta). Va usata cruda, fresca e possibilmente di stagione. Dato il gran numero di frutta a nostra disposizione questo vi permette di variare di molto il vostro miam o fruit non facendolo risultare monotono. Così facendo si regala all'organismo vitamine, sali minerali, enzimi ecc. Attenzione: prima ho detto a vostra scelta in realtà fra questi uno sarebbe meglio fosse la mela perché contiene fibre non solubili che facilitano l'assorbimento di tutto l'insieme e poi aiuta ad inibire l'appetito. Vanno inoltre evitate frutta a rapida digestione come agrumi, anguria e melone (purtroppo), quella disidratata, quella secca, quella sciroppata, congelata o in conserva. Per cui diciamo che a parte questo potete scegliere in libertà cosa mangiare.
  • Semi oleosi; ovvero semi veri e propri o frutta secca, basta solo che non siano tostati o salati. Ne vanno messi tre cucchiai e devono essere almeno tre semi diversi. Nel caso scegliate semi di lino o semi di sesamo dovete tritarli finemente perché in caso contrario le loro dimensioni davvero piccole possono irritare l'intestino o comunque verrebbero espulsi interi diventando quindi inutili. Se invece scegliete altro potete sia tritarli che consumarli interi a seconda delle vostre preferenze. I semi oleosi sono un vero portento per il nostro organismo essendo ricchi di acidi grassi monoinsaturi o polinsaturi, proteine, vitamine, fibre e altre sostanze utili.
  • Olio di semi di lino e olio di sesamo; ne vanno inseriti due cucchiai uno per ciascuno. L'olio di semi di lino, che dev'essere ad uso alimentare e non cosmetico, è ricco di omega3, sostanza eccellente per il cervello. L'olio di sesamo invece apporta il calcio. Questi due oli vanno conservati in frigorifero. Volendo possono essere sostituiti con altri oli come quello di noci, zucca o argan, sempre ad uso alimentare, ma vengono consigliati questi due perché sono più facilmente reperibili.
  • Succo di limone; un cucchiaio, grazie alla vitamina c in esso contenuta serve per liberare l'olio dai radicali liberi che cattura nello stomaco e di conseguenza gli permette di nutrire correttamente le membrane cellulari.
Volendo, potete aggiungere alla ricetta un cucchiaio di miele o di polline. Inoltre Guillain suggerisce di accompagnarlo con una tisana o tè verde, il caffè sarebbe meglio evitarlo per qualche ora e precisa che sarebbe meglio fosse tutto biologico. Può essere consumato sia a colazione che a pranzo, meglio 7 giorni su 7 ma potete prendervene uno di pausa. 
Volendo potete prepararlo alla sera per la mattina, se al levar del sole siete di fretta e non avete il tempo necessario per prepararlo è molto comodo.



Preciso che personalmente non l'ho mai provato. Ho una gran brutta abitudine: non faccio colazione, capirete che per una come me passare dal nulla a questo risulta troppo. 
L'ha provato invece mia madre. Inizialmente scettica per varie ragioni -non riesco a mangiare tutta quella roba, non riesco senza caffè, non ho tempo per mangiarlo- spinta dalla curiosità per i benefici narrati si è buttata e ne è rimasta soddisfatta. Non ha avuto problemi a consumarlo, riusciva a fare a meno del caffè tranquillamente fino alla pausa di metà mattinata, arrivava a pranzo meno affamata del solito e ha scoperto benefici come l'essere più attiva, una pelle più luminosa e dei centimetri in meno. 
Lei era solita usare oltre alla banana, all'olio di semi di lino e di sesamo, al limone e alla mezza mela, mezza pera, un kiwi, una pesca, qualche fragola, noci, noccioline, semi di zucca, pinoli, mandorle...insomma in base alla stagione è riuscita a variare parecchio. Preferiva lasciare i semi interi e lo mangiava sei giorni alla settimana. 
Prendevo tutto alla coop, che con la linea viviverde fornisce prodotti biologici ad un prezzo più che onesto e concorrenziale, tranne i due oli che trovavo solo al naturasì. Questi ultimi due costicchiano ma facendo la tessera fedeltà del supermercato, gratuita, si può partecipare alle varie offerte del mese e capitava spesso che questi oli ne facevano parte. Inoltre una bottiglia da 250ml vi dura un mese per cui il loro costo viene ammortizzato nel tempo.
Parlo al passato perché ha smesso di mangiarlo, semplicemente per pigrizia. Glielo preparavo sempre io dopo un po', per pigrizia a mia volta, ho lasciato correre e lei invece che prepararselo da sé ha lasciato andare del tutto. Ed è un vero peccato.


France Guillain inserisce questo pasto all'interno del suo metodo, dove viene associato alla pratica dei bagni derivativi.
L'autrice francese ha presentato la ricetta pubblicamente sulla home page del suo sito.
Se siete interessate vi consiglio caldamente di leggere il suo libro affinché potete averne un'idea più precisa e potete vedere tutte le varie alternative proposte:

"Il metodo France Guillain" 
France Guillain
Edizioni l'Età dell'Acquario
€19,50 


Ringrazio Jackie perché se non ne avesse parlato tempo fa nel gruppo segreto di facebook "NaturalmenteBio" (che consiglio vivamente a tutte le bio addicted, se volete farne parte dite pure a me o chiedete l'amicizia a NaturalmenteBio il gruppo e comunicatele la vostra volontà di entrare, lei vi inserirà quanto prima) non ne sarei mai venuta a conoscenza.

Vi lascio infine con una frase della Guillain:
Il corpo umano ha la capacità di rigenerarsi, a condizione che gliene sia dato il mezzo

Lily

"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo" Gandhi

12 commenti:

  1. wow non conoscevo questa ricetta..veramente fantastica..io ammetto di mangiare poca frutta e una colazione del genere sembra molto buona e nutriente..dovrei provare a farla grazie mille sentivo sempre parlare di miam ma non capivo mai cosa fosse!! grazie =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati :)
      É decisamente nutriente, per il buona va a gusti ma se si scelgono frutta e semi che ci piacciono non vedo come non possa esserlo ;)

      Elimina
  2. la cosa che mi perplime un pò è la quantità d'olio che ci va...io con la dieta ho 3 cucchiaini al giorni, e ho visto che più o meno hanno le stesse calorie di quello d'oliva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di quello non me ne intendo perché mai fatto una dieta in vita mia, siccome sostituisce una colazione dovresti forse capire le calorie di quella solita e compararla con questa per capire se può starci o no. A me olio e semi oleosi mi san di calorici ma d'altro lato mia madre che per colazione prendeva solo un caffé (per cui il miam era parecchio di più) perse vari cm però anche lei non ha mai seguito diete.
      In questo caso credo che la cosa migliore sia parlarne con la propria dietista :)

      Elimina
  3. Questa la devo provare! Io faccio colazione regolarmente per cui non mi peserà "tutta sta roba" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere come ti trovi, se ti piace ecc allora :)

      Elimina
  4. Che meraviglia, mangio sempre una bella ciotola di frutta mista! :)

    RispondiElimina
  5. Già l'aver letto che c'è la banana mi blocca. Oibbòòòòòòò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Conta che é tutta schiacciata magari in mezzo a tutto il resto non si sente (non avendo mai provato non so)

      Elimina
  6. Post utilissimo! Decisamente proveró, grazie per averlo condiviso :)

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, il vostro riscontro è molto prezioso! :D
Ti chiedo cortesemente di non lasciare spam e di usare un linguaggio consono ed educato. Tutti i commenti che non rispettano questi due punti verranno automaticamente cancellati.

 

Copyright @ 2013 Breakfast at Lily's.