lunedì 12 agosto 2013

[Prima Impressione] Creme corpo e profumi Alkemilla Eco Bio Cosmetic

Ed eccomi qua a cominciare le prime impressioni dei campioncini ricevuti in collaborazione con Alkemilla Eco Bio Cosmetic.

Vediamo prima qualche dato sull'azienda.
Alkemilla è un'azienda tutta italiana e ipercertificata (lav, icea, vegan ok e altre riguardo ai metalli pesanti quali cromo, cobalto e nickel). Unisce la naturalità degli ingredienti all'innovazione delle formule e delle tecnologie cosmetiche utilizzate. Vi dico subito che per me hanno raggiunto l'intento, i prodotti sono davvero efficaci e ricordano molto alcune caratteristiche dei prodotti non bio come la consistenza e i risultati immediati. Per questo li trovo particolarmente adatti anche a chi si approccia al mondo del bio per la prima volta.
Si possono comprare dai rivenditori oppure direttamente dal loro sito. Come metodi di pagamento accettano bonifico bancario, paypal (con supplemento di 1,20€), contrassegno (con supplemento di 4 euro) e postepay. Spediscono entro 2 giorni lavorativi con corriere Bartolini e le spese di spedizione sono di 5,99€.

Partiamo dalle creme corpo e dai profumi.
Creme corpo 



Crema corpo Sensual 
Sensualità e lussuria per una morbida crema dall’ azione idratante, tonificante e rivitalizzante. Lascia la pelle morbida e vellutata senza ungerla.
Sul sito la trovate qua
Crema corpo Ipnosi
Crema vellutata dall’ inebriante fragranza su corpo, mente ed emozioni. Idrata, nutre e tonifica la cute avvolgendola in una delicata profumazione donata dalla natura.
Sul sito la trovate qui
Crema corpo Aloe & calendula
Dalla texture delicata, crema corpo ad azione idratante, riepitelizzante, antinfiammatoria, emolliente, antiossidante e dermoprotettiva. Ideale per pelli intolleranti, irritate, screpolate e disidratate. 
Sul sito la trovate qua

La mia esperienza 
La prima che ho provato fu la Sensual, appena aperto il campioncino sono rimasta entusiasta dalla profumazione, dolce al punto giusto, ma una volta spalmata sulla pelle non mi piaceva molto, il moroso invece non appena mi sono avvicinata ha subito esclamato "buono!". Che il nome non sia a caso? ;)
Con la seconda, Ipnosi, invece è accaduto l'esatto contrario. Appena aperta non mi ha colpito mentre da spalmata l'ho adorata. Profumazione dolce ma più delicato, fresco, avvolgente...stupendo.
Queste due creme sono entrambe per tutti i tipi di pelle. La loro consistenza è fluida per cui si spalmano facilmente e se ne mettete poca si assorbono in fretta, viceversa dovrete massaggiare più a lungo. Le profumazioni rimangono sulla pelle.

Quella Aloe e calendula, l'ultima che ho provato, è invece indicata per le pelli sensibili. La consistenza è più densa rispetto alle prime due e quindi leggermente più difficile da spalmare. L'odore è delicato ma buono. Avrei voluto provarla come doposole ma per vari imprevisti non sono più andata in piscina, l'ho però provata dopo la depilazione e l'effetto lenitivo si è visto.
Tutti i campioncini mi sono durati per un'applicazione. La mia pelle non ha esigenze particolari, non è secca o altro ma non la si definirebbe "morbida e liscia", dopo l'applicazione delle creme invece lo era.


Se guardiamo gli inci, che trovate nelle schede del sito che ho linkato su, si può vedere che la base è simile per tutte e tre le creme ciò che cambia sono gli estratti: arnica e meliloto per la sensual, centaura e meliloto per l'ipnosi e, ovviamente, aloe e calendula per la terza.
La mia preferita è la Ipnosi, adoro la profumazione, mi è piaciuta molto la resa sulla pelle e mi piace che contenga meliloto che in cosmesi viene utilizzato per contrastare cellulite, ritenzione idrica e disturbi circolatori, soffro di tutte e tre le cose per cui può essermi solo utile. La centaura invece ha proprietà tonificanti, anche quello non mi fa di certo male.

Costano tutte 18,50€ x 250 ml di prodotto, considerando la quantità, la resa e il fatto che ne basta davvero poca non mi sembra un prezzo esagerato.
Se siete indecisi su quale indirizzarvi potete usufruire del servizio Conosci la tua pelle nel sito dell'azienda dove, dopo alcune interessanti spiegazioni, trovate un piccolo ma utile test.

Profumi



Sul sito li trovate qua.
Comincio con lasciarvi le piramidi olfattive proposte dall'azienda per capire meglio le profumazioni.


La piramide è una visualizzazione teorica del grado di evaporazione dei componenti e della loro persistenza. E’ costituita da 3 livelli che permettono di illustrare lo sviluppo temporale della fragranza.
Le note di TESTA sono fresche e leggere e di debole persistenza, svaniscono in pochi minuti.
Quei pochi minuti che bastano per scatenare la voglia di scoprirlo, ecco perché si definisce questa fase ’ il “volo del profumo”, costruito generalmente da agrumi, piante aromatiche e note acquatiche o marine.
Le note di CUORE sono più potenti, più consistenti delle note di testa e di media persistenza. Per due o tre ore si intrecceranno gli odori dei fiori, della frutta e le note verdi, espressione della ricchezza di un profumo e della sua “scia”.
Le note di FONDO, legni, muschi, note ambrate, vaniglia, spezie, note animali ecc, evaporano con sensuale lentezza e possono persistere per giorni. Esprimono la “personalità” del profumo che ne genera la fedeltà nell’uso.
Vi posso dire con certezza che quelli che mi sono piaciuti meno sono in ordine all'ultimo posto Shadow, a seguire viene Rainbow e al primo posto a parimerito Moonlight e Blacklight. Questi ultimi due mi piacciono davvero molto: il primo ha una profumazione più dolce, femminile e delicata mentre il secondo ha un'essenza maschile ma comunque portabile anche da una donna, se le piace ovviamente. La trovo fresca e decisa.
Tutte le profumazioni mi sono durate l'intero giorno, l'unica che mi dura di meno è Moonlight ma credo sia dovuto al fatto che si fonde particolarmente bene con la mia pelle e quindi tende a sentirsi meno.

Faccio un piccolo appunto sul formato in bustina, in questo caso l'ho odiato. Il primo giorno non ho riflettuto sulla consistenza che ha un profumo (= liquida) e ho aperto Shadow tagliandolo per l'intera lunghezza del campioncino, come mio solito. Era più quello che mi è caduto in giro che quello che sono riuscita a mettere. Da lì ho capito, meglio tardi che mai, che era meglio tagliare solo un piccolo angolino. Così facendo non ho avuto particolari problemi se non quello di dover trovare un modo per tenere poi il campioncino non finito ben in verticale per non rovesciare il profumo. Poi ho pensato di travasare il prodotto in uno di quei piccoli flaconcini di vetro che contengono mini size di profumi, di solito commerciali, avendone qualcuno in casa ma conoscendomi sarebbe stato più quello che buttavo fuori che altro. Se avete a disposizione qualcuno con la mano molto molto ferma (io avrei il moroso ma era a lavoro) e quei contenitori non credo sia una brutta idea comunque perché potete richiuderli con il tappo e non rischiate inconvenienti.


Tornando a noi, il formato da 100 ml costa 28,00€. Considerato che è un eau de parfum e che sono 100 ml non mi sembra per nulla un prezzo elevato, basta passare in una qualsiasi profumeria e vedere un po' i normali costi per degli eau de parfum (non eau de toilette, c'è una grossa differenza) di questo formato per farsi un'idea. Di contro c'è da dire che il profumo è talmente soggettivo che ordinarlo online è sempre un terno al lotto, l'ideale sarebbe provarlo in precedenza o tramite un campioncino o tramite un rivenditore.

All'inizio del post vi avevo citato fra le varie certificazioni dell'azienda quella Icea. Qua devo precisarvi che in realtà Icea ha certificato tutti i loro prodotti tranne i profumi e gli oli. Io me ne sono accorta semplicemente osservando le schede dei prodotti per cui devo segnalare l'onestà dell'azienda che, indicando per ogni prodotto le certificazioni che ha invece di scrivere ad esempio un semplice attestato generale, ha reso più comprensibile e limpida la cosa.

A presto con le altre prime impressioni.



Lily

"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo" Gandhi

4 commenti:

  1. Ma che bei nomi che hanno dato ai prodotti! Ipnosi deve essere qualcosa di inebriante... Posso solo immaginare :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piace davvero molto, continuavo ad annusarmi ahahah

      Elimina
  2. Anch'io sto provando i campioncini delle creme, a me il profumo dell'ipnosi dà fastidio, mi fa tossire mentre la spalmo, dal nome era quaella che mia attirava di più; il profumo della sensual non piace neanche a me...devo provare ancora quella all'aloe e calendula.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che peccato, le profumazioni sono sempre soggettive. A me capita con le creme mani invece dove la maggior parte mi da fastidio, alla fine ho capito che per quella tipologia devo restare o sulla lavanda o sulla viola.

      Elimina

Grazie per il tuo commento, il vostro riscontro è molto prezioso! :D
Ti chiedo cortesemente di non lasciare spam e di usare un linguaggio consono ed educato. Tutti i commenti che non rispettano questi due punti verranno automaticamente cancellati.

 

Copyright @ 2013 Breakfast at Lily's.